Recensioni

Género Queer di Maia Kobabe

Un graphic novel per capire e per capirci

Maia Kobabe è illustrator queer non binari* american* che pubblica fumetti dal 2010. Género Queer è la sua autobiografia illustrata, uscita quest’anno negli USA e tradotta in spagnolo.
Comprendere la nostra identità di genere e il nostro orientamento sessuale è qualcosa che la maggior parte di noi trova molto facile e quasi automatico, ma per alcune persone arrivare a dire “io sono x” e “sono sessualmente attratto da z” è un percorso, una ricerca e un processo per tentativi ed errori.

Spesso è difficile spiegare cosa è automatico per la maggior parte delle persone, così che le spiegazioni riguardanti la non conformità di genere e sessuale spesso diventano accettabili solo per chi è predisposto a comprenderle. Per questo motivo, la cosa più semplice è spiegare le cose in modo chiaro dall’inizio, ed è esattamente quello che fa Maia Kobabe in un fumetto in cui racconta il processo di anni in cui è arrivat* a capire di essere una persona di genere non binario.
Maia racconta la sua storia senza mezzi termini: racconta la sua infanzia e la sua famiglia, il rapporto con i suoi organi sessuali, le sue idee sulle mestruazioni o sui peli del corpo, i riferimenti che l’hanno portat* a capire chi è, le incursioni infruttuose nel mondo degli appuntamenti, dei suoi complessi, delle sue paure e dei suoi sogni. E racconta tutto in modo cronologico, organico e semplice, fornendo dettagli e ragioni (e anche spiegazioni biologiche) che rendono impossibile al lettore non capire chi è veramente e qual è stato il processo mentale e non per cui Maia è giunt* a definirsi in quel modo.
È una lettura molto importante che fa rendere conto della conoscenza limitata che quasi tutti abbiamo su determinati argomenti. Penso che sia un esercizio coraggioso, appassionato e senza imbrogli, consigliato a chiunque ami le storie personali di scoperta di sé. Da leggere per capire, e per capirci.

Mostra di Più

Chiara Gianferotti

Chiara Gianferotti, 24 anni, ha sempre o un libro o una valigia in mano. Vive a Madrid ed è laureata in Lingue per l’Editoria, con un master in Editoria e Traduzione. Attualmente si occupa di editing, traduzione e comunicazione editoriale come freelance. La sua più grande passione è scoprire nuove librerie e parlare di libri su Instagram.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button